Opero come geometra a Prato da tempo, e mi occupo spesso della progettazione architettonica di edifici residenziali, industriali,
commerciali e direzionali
.

In base alle esigenze del cliente vengono creati gli spazi abitativi richiesti, secondo le normative vigenti.

Il mio compito è anche di occuparmi della direzione dei lavori, e della relativa dichiarazione di conformità delle opere eseguite.

Progettazione architettonica di edifici

Le ristrutturazioni riguardano la diversa distribuzione degli spazi interni.

A Prato la progettazione architettonica può essere suddivisa in interventi di edilizia maggiore ed interventi di edilizia minore.

Nel primo caso si tratta di interventi di manutenzione straordinaria, come ad esempio l’apertura di porte interne e spostamenti di pareti interne.

Rientrano altri lavori come opere di pavimentazione e di finitura di spazi esterni, pannelli solari, opere di restauro, demolizioni ed altre opere di manutenzione straordinaria.

Tra gli interventi di edilizia minore rientrano invece le opere come una nuova edificazione, l’ampliamento, la ristrutturazione ed il recupero abitativo del sottotetto.

Direzione delle lavorazioni in cantiere

Mi occupo personalmente anche della direzione delle lavorazioni in cantiere a Prato, della contabilità, della liquidazione e del collaudo amministrativo delle nuove costruzioni.

Alla conclusione dei lavori rilascerò una dichiarazione di conformità delle opere eseguite.

Pratiche edilizie necessarie per la rivalutazione architettonica di unità immobiliari

La SCIA (segnalazione certificata inizio attività) è una dichiarazione che consente alle imprese di iniziare, modificare o cessare un’attività produttiva.

Non è necessario attendere i tempi, l’esecuzione di verifiche e i controlli preliminari da parte degli enti competenti.

Il permesso di costruire è richiesto per tutti gli interventi di trasformazione urbanistica ed edilizia del territorio.

La CILA (comunicazione inizio lavori asseverata) è uno strumento normativo finalizzato alla realizzazione di interventi di manutenzione straordinaria, che non tocchino le parti strutturali dell’edificio.

In assenza del permesso di costruire o di SCIA, si può ricorrere all’accertamento di conformità in sanatoria. È una procedura di regolarizzazione urbanistica ed edilizia. Con questo documento è possibile accedere alla sanatoria di interventi quali nuova costruzione, ampliamento, ristrutturazione e manutenzione straordinaria di edifici esistenti.